MIRA Hotels & Resorts - Freeride

Prenota ora

Camere

Ospiti

Ospiti camera #2



Ospiti camera #3



Ospiti camera #4



  • Freeride 

Freeride

L’esperienza freeride. Via libera all’avventura!

Il freeride, che riguardi lo sci o la mountain bike, è un modo emozionante di praticare sport nella natura. Sono sempre di più gli sciatori o i ciclisti con un livello medio alto di esperienza che desiderano vivere in libertà il loro sport preferito, senza limiti, nell’imprevedibilità propria di un ambiente naturale incontaminato.

Il freerider è libero. Nel freeride spesso si è i primi a percorrere un certo tratto e gli unici a farlo in un certo modo, si scopre l’ambiente che ci circonda e si entra in comunicazione e in armonia con esso, si impara a conoscere se stessi e le proprie abilità, la propria capacità di prendere decisioni, la propria fantasia, con cui vivere un’avventura fuori dagli schemi!

Libertà ed emozioni, la filosofia freeride

Il freeride sulla neve è uno sport in rapida e continua diffusione ed evoluzione. Ciò che può donare questo modo di vivere la montagna è difficile da descrivere a parole, ma riguarda la scoperta continua e rapida della natura e di se stessi. Fare freeride è passare dove nessuno è mai passato prima e dove di fatto nessuno passerà mai più, dato che la pista non battuta cambia continuamente. È decidere all’ultimo momento la traiettoria da seguire, è fantasia, è sentirsi in armonia con la natura, è volare. Lo sciatore freeride non cerca di raggiungere un certo risultato, ma di godersi il percorso, proprio come si dovrebbe fare nella vita.

Freeride: un’avventura in sicurezza.

Chi approda al freeride è uno sciatore esperto che ama vivere la montagna in libertà, che è informato sulle misure di sicurezza da adottare, che consulta i bollettini metereologici e quelli relativi alla qualità della neve e alle valanghe. Il freerider è un avventuriero dunque, ma non uno sprovveduto. L’attrezzatura da sci freeride è composta da apposite tute, sci, snowboard o telemark, da un casco e da strumenti di autosoccorso, come l’Arva, la sonda e la pala. L’Arva è uno dispositivo elettronico che trasmette un segnale radio acustico, consentendo di localizzare il sepolto da una valanga, la sonda serve per individuare più precisamente all’interno della massa di neve il travolto, la pala per disseppellirlo. Un altro strumento fondamentale è l’airbag, che permette una specie di galleggiamento della persona investita dalla valanga, sfruttando la legge fisica sul volume dei corpi. Da non dimenticare è un cellulare sempre carico.

Vivi freeride anche in estate con la mountain bike!

La mountain bike può essere usata tutto l’anno per il freeride, nei Bike Park o nei boschi, dove possono anche essere allestite passerelle e salti. Come per lo sciatore, anche per il ciclista il freeride è uno stile di vita, un’esperienza sempre nuova ed emozionante che dà liberta e mette in contatto con la natura. Caratteristiche fondamentali del ciclista freerider sono un buon equilibrio sulla bicicletta, ottimi riflessi per evitare gli ostacoli e saper variare le traiettorie, una grande tenacia e una forte curiosità. È fondamentale avere coscienza del percorso più adatto alle proprie abilità di guidatore e la capacità di valutare il tempo necessario per fermarsi in sicurezza. È molto importante effettuare preventivamente un attento esame dei fattori ambientali, come l'eventuale ghiaccio sul terreno, l’altezza dell’erba e la presenza di corsi d’acqua sul percorso. I percorsi freeride sono dunque segnati, ma esiste la possibilità di variare le traiettorie secondo la propria fantasia.  

Freeride con MIRA Hotels & Resorts

MIRA Hotels & Resorts è presente in due stupende destinazioni in cui è possibile esercitare questa affascinante variante dello sci o della mountain bike.

Scopri le strutture disponibili