Il team della cucina

Il team della nostra cucina presenta ogni giorno vere delizie gastronomiche. Con tanto impegno, dedizione, creatività e cura per i dettagli il team del Corno Bianco, guidato dall'Executive Chef, Luca Bruschetti, crea tutte le sere un raffinatissimo menu gourmet per soddisfare tutti gli amanti della buona tavola.
Venite a conoscere lo chef più da vicino:


Luca Bruschetti, Executive Chef del Corno Bianco: sua madre racconta di una passione per la cucina già da bambino, lui ha iniziato a metterla in pratica all’età di 16 anni. Dopo aver frequentato la scuola di geometra capisce che quella non è la sua strada, decide di iscriversi all’alberghiero e a lavorare nel week-end presso il ristorante “El Sapel”. Dopo un paio di anni vola in Sardegna per 6 mesi, sotto la guida dello chef Marco Loi. Rientrato a casa, arriva “al Cantinone” ristorante in provincia di Bergamo dove la cucina di pesce le fa da padrone e impararne tutti i segreti. In seguito, si sposta al Grand Hotel Paradiso del Passo del Tonale, dove incontra lo chef Radetic Sinisa e impara una cucina fatta di paste fresche, paste ripiene e ricchi piatti della tradizione montanara. Le conoscenze di questi anni lo portano successivamente a Madonna di Campiglio e all’isola d’Elba presso l’Hotel Hermitage.

Luca si racconta

"La creazione di un piatto deriva dall’ispirazione di vari fattori; ricordo ad esempio mia mamma quando cucinava o i gusti scoperti assaggiando i piatti di alcuni colleghi, ma è anche la semplice giornata lavorativa dove a contatto con la singola materia prima mescolando colori, profumi, sensazioni, si crea una situazione dalla quale posso trarre ispirazione. Traggo fervore da qualunque cosa mi circondi, cercando di svilupparla attraverso le conoscenze, la sperimentazione e soprattutto la curiosità che mi contraddistingue, dopotutto la terra italiana, come ben sappiamo ci dona quotidianamente materie prime di prima qualità da poter trasformare con le nostre mani.
Prendiamo ad esempio la farina, la diversa consistenza, le diverse mescole di grano, i profumi che la differenziano, portano alla realizzazione di impasti veri propri, come una pasta fresca, ripiena od un lievitato. Ricordo quando una delle mie prime stagioni all’età di 23 anni lo chef di allora mi insegnò a prendere confidenza con la preparazione della paste fresche, da allora i primi piatti giocano un ruolo fondamentale nella mia cucina.

Oltre alle farine gli ortaggi sono un’altra materia prima tutta da scoprire, poterli lavorare e trasformare con l’ausilio di tecniche attuali e della chimica, trasformare la consistenza di qualsiasi verdura dallo stato solido ad uno stato gelatinoso o in un’aria o in qualunque altra forma; dove il sapore resti il medesimo ma la forma in cui si presenta e tutta da scoprire è una cosa che mi piace moltissimo.
Un altro modo di cucinare che mi piace molto è la cottura a bassa temperatura, che ci permette di manipolare un alimento in maniera molto delicata e non aggressiva senza che le proprietà di quest’ultimo vadano a subire nessuna variazione sotto l’aspetto organolettico.   
Le varie esperienze lavorative mi hanno portato ad essere il cuoco che sono oggi, ma le linee guida le ho apprese durante la permanenza all’hotel Hermitage dell’Isola d’Elba e presso il ristorante Orobianco di Alicante in Spagna, il livello raffinato di lavorazione, le conoscenze acquisite, la voglia di mettermi alla prova, mi hanno fatto capire che quella è via da percorrere…
Il nuovo food concept per l’estate: vorrei che fosse una cucina tradizionale radicata nel territorio, ma altresì italiana con rivisitazioni e idee provenienti da tutto il mondo, dove venga espressa la creatività mia e dello staff".
 
Richiedi un preventivo


Campi obbligatori *
Richiesta inviata correttamente
Follow Us

#alagnaresort

Credits TITANKA! Spa © 2018